Sei in Home / Archivio notizie / ACI estraneo alla ridda di voci sui vertici degli enti pubblici nazionali

ACI estraneo alla ridda di voci sui vertici degli enti pubblici nazionali

02.02.2014

L'Automobile Club d'Italia è un ente pubblico non economico e il suo presidente è eletto democraticamente dall'Assemblea

il presidente ACI, Angelo Sticchi DamianiIn merito al susseguirsi di articoli sui vertici degli enti pubblici nazionali, è opportuno chiarire che l’Automobile Club d’Italia è un ente pubblico non economico e come tale si autofinanzia senza gravare sul bilancio dello Stato. Il suo presidente, inoltre, è eletto democraticamente dall’assemblea ACI senza alcuna attività di indirizzo da parte del Governo.

Angelo Sticchi Damiani, al vertice dell’Automobile Club d’Italia da marzo 2012, non è più consigliere ANAS da oltre 20 anni e nemmeno vicepresidente del Centro Nazionale di Studi Urbanistici, il cui incarico non prevede peraltro remunerazione.

La sua nomina di consigliere nazionale del CONI è espressione del ruolo sportivo di ACI: per statuto il presidente dell’Automobile Club d’Italia siede nel consiglio del CONI che riunisce tutte le federazioni sportive nazionali.