Sei in Home / Archivio notizie / A Roma i versamenti comunali anche in 80 sportelli ACI

A Roma i versamenti comunali anche in 80 sportelli ACI

21.03.2014

I cittadini possono versare somme di spettanza comunale come le sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada, il canone di occupazione di suolo pubblico, il contributo di soggiorno o i servizi scolastici

I cittadini romani possono eseguire versamenti di Roma Capitale presso le 80 delegazioni ACI di Roma utilizzando anche la carta di credito o il bancomat. I nuovi punti di accesso al servizio agevolano il pagamento di tributi, sanzioni, ma anche di canoni e corrispettivi per fruire di servizi educativi scolastici e complementari, in particolare:

- canone Occupazione Suolo Pubblico;
- canone Iniziative Pubblicitarie;
- sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada;
- servizi scolastici (mensa, asili nido, trasporti scuolabus, progetto ponte);
- reversali;
- contributo di soggiorno.

L'iniziativa rientra tra quelle previste negli accordi di collaborazione istituzionale sanciti tra Roma Capitale, Automobile Club Roma e ACI nel Protocollo di Intesa sottoscritto lo scorso 27 marzo 2013 e che prevedono il potenziamento dei servizi per la mobilità, la sicurezza e la qualità della vita. L'estensione alle delegazioni ACI del pagamento delle maggiori entrate comunali è stata regolata da un accordo attuativo sottoscritto nell'ottobre scorso tra le parti.

“Ad un anno dal Protocollo d’Intesa sottoscritto dalla precedente consiliatura tra ACI, ACI Roma e Roma Capitale - dichiara l'Assessore al Bilancio di Roma Capitale, Daniela Morgante - come Assessorato al Bilancio riprendiamo ed avviamo il progetto di riscossione dei tributi comunali presso gli sportelli ACI diffusi sul territorio di Roma . Un’iniziativa nata al fine di agevolare il cittadino nel versamento delle imposte comunali e rendere l’atto del pagamento più veloce e rapido, nell’interesse dei contribuenti e dell’Amministrazione capitolina”.

“ACI è interlocutore primario delle istituzioni nazionali e locali sui temi della mobilità, del turismo, della sicurezza stradale - dichiara il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani - e da sempre costituisce una punta di diamante nell’offerta di servizi pubblici ai cittadini. La sinergia con gli Enti locali è il nostro elemento distintivo sul territorio, grazie anche alla rete di 106 Automobile Club provinciali. Il sistema attuato con Roma Capitale è frutto di un lavoro congiunto e presenta soluzioni organizzative e tecnologiche innovative, che potranno essere estese anche ad altri comuni italiani”.

“Mi sento di esprimere la più viva soddisfazione per il risultato raggiunto - afferma il presidente dell’Automobile Club Roma, Giuseppina Fusco - che agevolerà l'accesso ai pagamenti comunali presso le nostre delegazioni, consentendo ai cittadini di fruire di una rete capillarmente diffusa sul territorio, professionale ed in grado di fornire assistenza al pubblico. Mi auguro che si prosegua nell'attuazione degli accordi con l'abilitazione delle delegazioni al rilascio dei certificati anagrafici”. Riccardo Alemanno, direttore dell’Automobile Club di Roma, precisa che “il servizio sarà dapprima attivato progressivamente presso gli 80 sportelli ACI della città di Roma e potrà poi estendersi anche a 13 delegazioni dei Comuni limitrofi. La commissione di € 1,90, prevista per ciascun pagamento, consentirà di utilizzare bancomat e carte di credito senza sostenere alcun costo aggiuntivo e di ottenere la ricevuta di versamento con aggiornamento in tempo reale degli archivi”.