Sei in Home / Servizi / Guide utili / Guida pratiche auto / Acquisto veicolo nuovo

Acquisto veicolo nuovo

Di solito quando si acquista un veicolo nuovo di fabbrica il concessionario incarica uno studio di consulenza automobilistica (agenzia di pratiche auto) per immatricolare il veicolo all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC) ed iscriverlo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

 

Immatricolazione all'UMC e contestuale iscrizione al PRA di un veicolo nuovo tramite lo Sportello Telematico dell'Automobilista (STA)

 

Documentazione da presentare

L'acquirente deve fornire al concessionario:

  • il numero del codice fiscale dell'acquirente
  • fotocopia di un documento di identità/riconoscimento dell'acquirente
    Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.
  • dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza dell'acquirente, qualora la residenza non sia riportata sul documento presentato
  • modello NP2C stampabile dal sito o in distribuzione gratuita presso gli STA delle unità territoriali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC), per l'iscrizione al PRA con istanza dell’acquirente,
  • modello NP2D, stampabile dal sito o in distribuzione gratuita presso gli STA delle unità territoriali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC), nel caso in cui venga redatto l’atto di vendita (l'atto di vendita con la firma del venditore autenticata da un notaio deve essere redatto in bollo)
  • dichiarazione di conformità o certificato di conformità europeo con omologazione italiana o certificato di conformità europeo accompagnato dalla dichiarazione di immatricolazione rilasciati dalla casa costruttrice
  • domanda compilata sul modulo TT 2119 e firmata dall'acquirente in distribuzione presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)
  • se l'acquirente è una persona giuridica (società, ente, associazione, etc.): dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante per attestare la sede della persona giuridica 
  • se l'acquirente è un cittadino extracomunitario residente in Italia: copia del permesso di soggiorno in corso di validità; oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata la copia della ricevuta postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo; oppure fotocopia del documento di identità e fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell'istanza di primo rilascio; oppure copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  • se l'acquirente è un familiare extracomunitario di un cittadino dell'Unione Europea residente in Italia: copia della carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione Europea oppure copia della carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europei

 

Costi previsti per legge 

Somme dovute per l'acquisto di un veicolo nuovo

Imposta Provinciale di Trascrizione

importo variabile a seconda del tipo di veicolo e della provincia di residenza

Emolumenti ACI

27,00 euro

Imposta di bollo per iscrizione al PRA

32,00 euro

Diritti DT (*)

10,20 euro

Imposta di bollo (*) per rilascio carta di circolazione

32,00 euro

Costo delle targhe (*)

importo variabile a seconda della tipologia della targa e del veicolo

(*) aggiungere i costi per i versamenti postali

Se ci si rivolge allo STA di una delegazione dell'Automobile Club o di uno di studio di consulenza automobilistica (agenzia pratiche auto) oltre ai costi previsti per legge, per la richiesta bisogna aggiungere la tariffa - in regime di libero mercato - del servizio di intermediazione.

 

Dove e come si paga

Se la richiesta viene presentata: 

  • allo STA dell'unità territoriale ACI (PRA): tutte le somme dovute per legge possono essere versate allo sportello al momento della richiesta in contanti o con pagobancomat (sono escluse le carte di credito)
  • allo STA di una delegazione AC o di uno studio di consulenza automobilistica (agenzie pratiche auto): tutte le somme dovute possono essere versate allo sportello. Alle somme dovute per legge bisogna aggiungere la tariffa - in regime di libero mercato - del servizio di intermediazione
  • allo STA dell'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC): prima di recarsi allo sportello bisogna versare all'ufficio postale tutte le somme dovute per legge sui conti correnti postali, appositamente previsti, e consegnare allo sportello le relative attestazioni di versamento.
    Tutti i bollettini - con l'intestazione prestampata - sono in distribuzione gratuita presso gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile.  

Immatricolazione all'UMC e iscrizione al PRA di un veicolo non effettuabile allo Sportello Telematico dell'Automobilista (STA)

Se il veicolo non rientra tra le casistiche gestite dallo STA, si deve:

  • prima immatricolare il veicolo presso l'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC)
  • poi, entro sessanta giorni dalla data di rilascio della carta di circolazione, iscrivere il veicolo al PRA

 

Immatricolazione del veicolo all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC)

La richiesta di immatricolazione deve essere presentata all'UMC che rilascia le targhe e la carta di circolazione.
Per informazioni si consiglia di contattare il locale UMC.

 

Iscrizione del veicolo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA)

La richiesta di iscrizione del veicolo al PRA deve essere presentata all'unità territoriale dell'ACI (PRA) che rilascia il certificato di proprietà (CdP).

L'iscrizione al PRA è importante perché attua la pubblicità legale delle situazioni giuridico - patrimoniali prevista dalla legge a tutela dei proprietari e dei terzi. Sulla base della richiesta, il PRA registra la proprietà del veicolo e gli altri eventuali diritti reali e rilascia il "certificato di proprietà" (CdP) che attesta lo stato giuridico patrimoniale del veicolo.

 

Documentazione da presentare

  • modello NP2D stampabile dal sito o in distribuzione gratuita presso gli STA delle unità territoriali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)
  • atto di vendita
  • fotocopia della carta di circolazione rilasciata dall'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC)

Costi previsti per legge

Somme dovute al PRA per l'acquisto di un veicolo nuovo

Imposta Provinciale di Trascrizione

importo variabile a seconda del tipo di veicolo e della provincia di residenza

Emolumenti ACI

27,00 euro

Imposta di bollo per iscrizione al PRA

32,00 euro

Se ci si rivolge a una delegazione dell'Automobile Club o a uno di studio di consulenza automobilistica (agenzia pratiche auto) oltre ai costi previsti per legge, per la richiesta bisogna aggiungere la tariffa - in regime di libero mercato - del servizio di intermediazione.


 

Mancata iscrizione al PRA

Se l'iscrizione non è effettuata entro novanta giorni dall'immatricolazione del veicolo, il Codice della Strada prevede che la direzione del DTT provveda, su segnalazione da parte del PRA, al ritiro delle targhe e della carta di circolazione su strada, tramite gli organi di polizia.