CASTELLO DI RIVOLI - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA - Torino

  • CASTELLO DI RIVOLI - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA - Torino
  • CASTELLO DI RIVOLI - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA - Torino

Situato all’imbocco della Valle di Susa a difesa della via verso la Francia e in posizione dominante la pianura e la città di Torino, il Castello di Rivoli ha antiche origini militari. Proprietà dei Savoia dal 1280, pur rimanendo una costruzione con caratteristiche difensive, fu utilizzato per cerimonie di corte di particolare rilievo fino a divenire nel Cinquecento residenza reale con Emanuele Filiberto. Nel Seicento viene edificata la Manica Lunga, il singolare edificio lungo ben 140 metri e largo 6 destinato ad ospitare la pinacoteca di Carlo Emanuele I. Nel 1718 l’architetto Filippo Juvarra, su incarico di Vittorio Amedeo II, avvia un grandioso progetto per trasformare Rivoli in una reggia che avrebbe dovuto competere con le maggiori residenze reali d’Europa. Ma il complesso juvarriano, per le alterne fortune militari ed anche economiche di Casa Savoia, non viene portato a termine. Nell’Ottocento il Castello ospita contingenti militari. Inizia quindi un lungo periodo di lento decadimento. Nel 1979 la Regione Piemonte affida il restauro all’architetto Andrea Bruno e nel dicembre del 1984 viene inaugurato il Museo d’Arte Contemporanea.Il Castello di Rivoli è uno dei più insigni elementi di quella “corona di delitiae”, il complesso di castelli e dimore che contornano Torino, voluto nel Settecento dai Savoia. Lo spazio architettonico, nella sua incompiutezza, sottolineata dal restauro contemporaneo, crea un linea di continuità fra passato, presente e futuro divenendo una sorta di labirinto borgesiano, una macchina per immaginare. 



Il Museo d’Arte Contemporanea: La varietà architettonica delle sale che compongono il complesso juvarriano sottolinea il passaggio da un periodo storico al successivo, senza soluzione di continuità, costituendo l’originale contesto per le opere d’arte contemporanea che sono esposte nella collezione permanente o nelle mostre temporanee. Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, considerato un luogo unico al mondo proprio per queste sue caratteristiche, dispone di 38 sale nel corpo centrale e dello spazio espositivo della Manica Lunga, per un totale di circa settemila metri quadrati.Inaugurato nel 1984 per iniziativa della Regione Piemonte, il Museo svolge una costante attività espositiva a livello internazionale. La Collezione Permanente è composta da oltre 300 tra opere e grandi installazioni di un centinaio di artisti. I lavori, molti dei quali realizzati espressamente per gli spazi architettonici del Castello, documentano i momenti cruciali dello sviluppo dell’arte contemporanea in Italia e all’estero dagli anni Sessanta ad oggi.



 Oltre alla propria collezione permanente, il Castello di Rivoli è noto a livello internazionale per le rassegne d’arte contemporanea – oltre centocinquanta dal 1984 ad oggi – organizzate sia come proprie produzioni, sia in collaborazione con istituzioni culturali internazionali, facendo conoscere le opere di oltre quattrocento artisti. Sin dall’apertura, il Museo ha organizzato rassegne interdisciplinari internazionali anche in collaborazione con le maggiori istituzioni culturali del territorio, realizzando performance, concerti e rappresentazioni teatrali che hanno creato un’energia capace di sostenere l’offerta culturale della Regione.

Sconto

Biglietto d'ingresso ridotto alla Collezione Permanente e alle Mostre Temporanee.

Biglietto gratuito per i bambini fino ad 11 anni.

Sconto del 10% presso il Bookshop del museo.


Come ottenere lo sconto

Presentare la Tessera ACI presso la biglietteria del museo.

Informazioni

www.castellodirivoli.org

Allegati

Programma Espositivo 2019.pdf

Rivoli Express 2019.pdf

Indirizzo

CASTELLO DI RIVOLI - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA
Piazza Mafalda di Savoia snc, 10098 Rivoli