Sei in Home / Servizi / Guide utili / Guida pratiche auto / Autentica della firma del venditore

Autentica della firma del venditore

Dove autenticare la firma

La firma del venditore sugli atti di vendita dei veicoli usati  (compresi gli atti di accettazione d'eredità) va autenticata presso:

  • gli STA delle unità territoriali ACI (PRA) (servizio gratuito e obbligo di contestualità dell'autentica di firma e del passaggio di proprietà)

È  obbligatorio subito dopo aver autenticato la firma del venditore sull'atto di vendita richiedere la registrazione del passaggio di proprietà. La contestualità dell'autentica della firma e della richiesta del passaggio di proprietà (cioè la loro esecuzione successiva ed immediata) garantisce la certezza giuridica dell'aggiornamento dell'archivio del PRA con i dati del nuovo proprietario del veicolo. 

  • gli STA degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC) (servizio gratuito e obbligo di contestualità dell'autentica di firma e del passaggio di proprietà)

È obbligatorio subito dopo aver autenticato la firma del venditore sull'atto di vendita richiedere la registrazione del passaggio di proprietà. La contestualità dell'autentica della firma e della richiesta del passaggio di proprietà (cioè la loro esecuzione successiva ed immediata) garantisce la certezza giuridica dell'aggiornamento dell'archivio del PRA con i dati del nuovo proprietario del veicolo. 

  • gli STA delle delegazioni degli Automobile Club e degli studi di consulenza automobilistica (agenzie pratiche auto)
  • gli uffici comunali (vengono richiesti 0,52 Euro per i diritti di segreteria)
  • i notai (viene richiesta una tariffa)

Che cosa serve per autenticare la firma

 

  • Esibire un documento d'identità del venditore in corso di validità
  • Grazie all’avvio presso tutti gli Uffici del PRA dei processi di digitalizzazione, gli atti di vendita possono essere redatti in modalità digitale in presenza sia del Certificato di Proprietà sia del CDPD (Certificato di Proprietà Digitale): non è più necessario premunirsi della marca da bollo prevista per l’autentica della firma del venditore. Il corrispondente importo di € 16.00 viene versato direttamente presso i nostri sportelli insieme agli altri importi previsti per la pratica del trasferimento di proprietà. 
  • Solo per particolari casistiche è ancora necessario munirsi preventivamente della marca da bollo se:
    • in presenza di Foglio Complementare;
    • si deve fare una pratica di accettazione di eredità;
    • devono essere effettuate formalità consecutive sulla stessa targa.
  • Se invece si è in possesso di un atto di vendita che è stato già redatto in formato cartaceo da un Notaio, da un Comune o da uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA), con apposta la marca da bollo, si effettuerà la trascrizione dell’atto con le consuete procedure.
  • Per altre informazioni di dettaglio e/o altre casistiche si consiglia di contattare l’Ufficio Provinciale PRA o consultare il sito Provinciale del PRA: selezionare la voce “Ufficio PRA” e la Provincia di interesse.