Sei in Home / L'ACI / La Federazione / Iniziative e progetti / L'iniziativa F@cile CAF in ACI

L'iniziativa F@cile CAF in ACI

Nel 2017, l’ACI è stato selezionato dal Dipartimento della Funzione Pubblica per partecipare alla sperimentazione della piattaforma informatica F@cile CAF, predisposta dallo stesso Dipartimento per facilitare le Pubbliche Amministrazioni nell’applicazione, presso le proprie realtà, del modello Common Assessment Framework (CAF) al fine di realizzare il processo di autovalutazione e le conseguenti azioni di miglioramento.

L’iniziativa F@cile CAF rientra nell’ambito del progetto europeo “Sinergie 14-20”, finalizzato ad attuare l’obiettivo di ammodernamento delle PA degli Stati dell’UE e di miglioramento della loro capacità amministrativa secondo logiche del Total Quality Management (TQM).

L’adesione a F@cile CAF si pone in continuità con le attività svolte dall’Ente negli ultimi anni, finalizzate alla diffusione della metodologia CAF presso le Sedi periferiche, in linea con la strategia sulla qualità avviata a livello nazionale dal Dipartimento della Funzione Pubblica per una crescita della PA italiana.

Diversi i benefici che l’Ente ha inteso perseguire aderendo all’iniziativa: 

  • introdurre i principi di TQM. L’uso del modello CAF favorisce l’acquisizione di una cultura fondata sui principi dell’eccellenza della performance, secondo standard validi nelle  PA degli Stati dell’Unione Europea; 
  • valorizzare le buone prassi. L’utilizzo del modello CAF consente di entrare a far parte di un network europeo che offre alle PA operanti occasioni di confronto e di scambio delle buone prassi in applicazione del modello stesso; 
  • rafforzare il coinvolgimento e la motivazione delle risorse impegnate nei processi lavorativi. In applicazione del modello CAF, l’autovalutazione spinge, infatti, le PA a coinvolgere le proprie risorse secondo logiche di empowerment;
  • rafforzare i rapporti con il territorio, nell’ottica di creare delle reti con altre PA al servizio dei cittadini.

Le Strutture periferiche - rappresentative delle diverse aree geografiche d’Italia - che attualmente stanno partecipando all’iniziativa sono:

- Direzione Territoriale di Bologna; 

- Unità Territoriale di Arezzo; 

- Automobile Club Lucca; 

- Unità Territoriale di Terni; 

- Automobile Club Roma; 

- Direzione Territoriale di Salerno con le Unità Territoriali di competenza: Avellino, Benevento, Caserta, Campobasso ed Isernia.

Per ulteriori approfondimenti sullo stato dell’arte dell’iniziativa, si può consultare il sito del Dipartimento della Funzione Pubblica dedicata a F@cile CAF in ACI