Sei in Home / L'ACI / La Federazione / Iniziative e progetti / 

Wake-Up Bus

Dimmi come dormi e ti dirò come guidi

ACI sostiene la campagna europea “Wake-Up Bus”, organizzata a livello internazionale dalla Società europea di ricerca sul sonno e per il nostro Paese dall’Associazione italiana di medicina del sonno. L’iniziativa mira a sensibilizzare gli automobilisti e gli autisti di furgoni, camion e bus sulle patologie respiratorie che disturbano il riposo notturno e compromettono i livelli di attenzione nelle ore diurne, soprattutto al volante.

 

Il 3 ottobre partirà da Oporto in Portogallo un pullman che attraverserà l’Europa, toccando 11 città tra cui Milano, per arrivare poi a Bruxelles dove al Parlamento Europeo saranno presentati gli “highlights” della campagna. Wake-Up Bus si fermerà nel capoluogo lombardo l’8 ottobre e sarà presentato in conferenza stampa presso l’Automobile Club di Milano in corso Venezia 43.

 

In quella data verranno presentati i primi dati sulla rilevazione che AIMS e ESRS (European Sleep Research Society) hanno avviato a livello internazionale per accrescere la consapevolezza su queste patologie. ACI supporta l’attività di analisi statistica e ti invita a compilare un breve questionario, per il quale basta poco meno di un minuto.

 

Solo in Italia, ogni anno muoiono più di 650 persone a causa della guida distratta. Troppo spesso la distrazione è la conseguenza di disturbi dell’apparato respiratorio che alterano il riposo notturno. Una di queste patologie è la sindrome delle apnee, meglio conosciuta come OSAS, che si contraddistingue per i frequenti episodi di ostruzione delle vie respiratorie nel sonno. Gli automobilisti e soprattutto i guidatori professionisti affetti da OSAS corrono un rischio 7 volte maggiore di provocare un incidente stradale. Secondo recenti stime, oltre 1,6 milioni di italiani soffrono di OSAS, ma il 90% lo ignora e non si cura.

 

Per saperne di più: www.esrs.eu - www.sonnomed.it