Sei in Home / Archivio notizie / Superato il traguardo dei 120mila biglietti venduti per il Rolex Formula 1 Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna

Superato il traguardo dei 120mila biglietti venduti per il Rolex Formula 1 Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna

20.04.2022

Si intensifica la caccia ai posti ancora in vendita esclusivamente attraverso il sito ticketone.it e nei punti autorizzati ticketone. Le sfide dirette inizieranno venerdì con le qualifiche e poi al sabato con la grande novità della “sprint race” di 21 giri, quando i piloti si giocheranno la prima fila per il gran premio di domenica alle 15.00. 

Sono già oltre 120mila i biglietti venduti per il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, quarta prova del Mondiale di Formula 1 in programma a Imola il prossimo weekend e la caccia ai posti ancora in vendita sta accelerando. Una risposta di massa per il grande ritorno del pubblico e della passione più intensa sulle tribune dell’autodromo intitolato a Enzo e Dino Ferrari dopo due edizioni di sputate a porte chiuse.

E in tanti sul circuito di casa già sognano una vittoria della Ferrari 16 anni dopo l’impresa di Michael Schumacher, datata 2006.  Per ciascuna giornata di azione in pista la capienza massima consentita è di 73mila posti. Oltre a 9000 circolari, soltanto mille sono i tagliandi ancora disponibili per le tribune per la giornata di domenica, quella del Gran Premio.

Vendite aperte con maggior disponibilità (circolari, tribune e prato) anche per il venerdì e il sabato, che proprio a Imola vivranno il concentrato di emozioni del primo appuntamento iridato con l’adrenalinico format della “sprint race”.

Un grande ritorno della Formula 1 e del pubblico a Imola e sui 4909 metri di uno dei più amati e tecnici circuiti al mondo, reso possibile dal grande lavoro di Automobile Club d’Italia e grazie all’impegno dei ministeri degli Esteri e delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, di Ice, della Regione Emilia-Romagna,del Comune di Imola e Con.Ami, e di Liberty Media. 

Proprio la “Sprint Race” di sabato è una delle novità che più stanno attraendo gli appassionati.  Un “mini Gran Premio” sulla distanza di 21 giri con il via previsto per le 16.30 che permetterà ai piloti di confrontarsi “corpo a corpo” cercando di migliorare la propria posizione in vista di domenica.

Venerdì dopo il turno di prove libere delle 13.30, in pista sarà già bagarre contro il cronometro per aggiudicarsi la pole position, con la sessione di qualifiche in programma dalle 17.00 alle 18.00.

L’autore del giro più veloce si posizionerà davanti a tutti sulla griglia di partenza della gara sprint in programma il giorno dopo. Lo spettacolare format della “Sprint Race” del sabato dà al vincitore il diritto di schierarsi in prima posizione per la partenza del Gran Premio, che sulla distanza di 63 giri prende il via domenica alle 15.00.

Non solo: a Imola la prima delle tre gare sprint in programma nel Mondiale 2022 assegna anche tanti punti iridati importanti ai primi 8 classificati (8 punti al vincitore, 7 al secondo e così via).