Sei in Home / Archivio notizie / ACI e Carabinieri Forestali insieme per un motorsport eco-responsabile

ACI e Carabinieri Forestali insieme per un motorsport eco-responsabile

31.05.2024

L’Automobile Club d’Italia e i Carabinieri Forestali rinsaldano l’alleanza ecologica mettendo a dimora alberi per compensare le emissioni di CO2 delle gare automobilistiche

Le emozioni per le gare motoristiche si fondono con la continua attenzione per la salvaguardia ambientale nell'iniziativa “Ogni pilota un albero”, lanciata da ACI e dai Carabinieri Forestali – Raggruppamento CC Biodiversità.

Il progetto, che ha avuto il suo esordio per il 2024 con la Formula 1 del Gran Premio dell’Emilia Romagna a Imola, mira a compensare l’anidride carbonica generata dalle corse automobilistiche di altre otto gare in programma nel 2024: il Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza e sette corse che vedranno protagoniste le auto storiche lungo lo Stivale.

I Carabinieri Forestali doneranno 100 alberi per ogni gara, che saranno messi a dimora nei Comuni interessati dalle manifestazioni sportive. L'iniziativa rientra nel protocollo d’intesa tra l’ACI e l’Arma dei Carabinieri siglato nel 2020, che prevede anche la promozione di progetti a favore dei giovani in tema di mobilità responsabile, contribuendo così a un futuro più sostenibile e sicuro.

“Proseguiamo quest’anno l’attività sinergica che porterà migliaia di nuovi alberi in tutto il territorio nazionale - dichiara Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’Automobile Club d’Italia - sottolineando come non ci sia e non potrà mai esserci alcuna contrapposizione tra il mondo dei motori e la salvaguardia del pianeta".

Il progetto scaturisce nel 2023 da un’intuizione dell'ing. Paolo Cantarella, presidente della Commissione Auto Storiche dell’ACI ed è divenuto realtà grazie all’impegno di tutte le strutture della Federazione dell’Automobile Club d’Italia, insieme agli organizzatori delle gare, gli enti locali e i Carabinieri Forestali.

Oltre che al Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza dell’1 settembre, l'iniziativa interesserà il “Valsugana Historic Rally” in programma il 31 maggio, il “Rally Lana Storico” a Biella il 21 giugno, la “Lago Montefiascone” il 23 giugno, la “Cesana - Sestriere” il 5 luglio, la “Guarcino - Campo Catino” il 6 settembre, la “Coppa Faro” a Pesaro il 4 ottobre e il “Rally del Brunello” a Montalcino il 29 novembre.