Prevenzione della Corruzione

Prevenzione della Corruzione

DLgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 10 Comma 8 Lettera D

8. Ogni amministrazione ha l\'obbligo di pubblicare sul proprio sito istituzionale nella sezione: «Amministrazione trasparente» di cui all\'articolo 9:
a) il Piano triennale per la prevenzione della corruzione;
b) il Piano e la Relazione di cui all\'articolo 10 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;
c) i nominativi ed i curricula dei componenti degli organismi indipendenti di valutazione di cui all\'articolo 14 del decreto legislativo n. 150 del 2009; 

Delibera ANAC n. 1310/2016
Occorre pubblicare i seguenti contenuti:
  • Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza
  • Regolamenti per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell\'illegalità (laddove adottati)
  • Relazione del responsabile della prevenzione della corruzione recante i risultati dell’attività svolta (entro il 15 dicembre di ogni anno)
  • Provvedimenti adottati dall\'A.N.AC. ed atti di adeguamento a tali provvedimenti in materia di vigilanza e controllo nell\'anticorruzione
  • Atti di accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 39/2013

Prevenzione della corruzione

Responsabile della Prevenzione, della Corruzione e della Trasparenza: Dott. Mauro Annibali   -  
​Lettera di incarico

 

Il DPR del 24 giugno 2022, n. 81, art. 6 comma 2  lett.d  abroga l'art. 1 comma n. 60 lett. a) della Legge 6 novembre 2012, n. 190. I relativi adempimenti sono assorbiti nell'art.3, comma 1, lett. c). del DM PIAO

 

Piano triennale di prevenzione della corruzione Anno 2022 - 2024 (DELIBERAZIONE ADOTTATA DAL CONSIGLIO GENERALE NELLA RIUNIONE DEL 6 APRILE 2022)

Contenuto inserito il 10-06-2016 aggiornato al 01-02-2023

Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO)

In considerazione della particolare struttura e natura dell’ ACI e degli AC e a fronte del vincolo federativo in essere, ACI redige un Piano Integrato di Attività e Organizzazione di Federazione (art. 6 D.L. 80 del 9 giugno 2021 convertito con modificazioni dalla L. 113/2021).  

Quanto precede tenuto conto di: 

  • delibera CIVIT n. 11/2013 che si è espressa in senso favorevole all’adozione di un unico Piano di performance ed un unico OIV di Federazione;
  • art. 2 c. 2 bis del D.L. 101/2013 convertito con modificazioni dalla L. 125/2013 che ha riconosciuto agli enti a base associativa una specifica potestà di adeguamento ai principi posti dal D.L.gs 150/2009 in ragione delle proprie peculiarità ed in quanto non gravanti sulla finanza pubblica;
  • immedesimazione della mission istituzionale di ACI con quella degli AC i quali concorrono all’attuazione nel territorio di riferimento delle iniziative e dei progetti deliberati a livello di Federazione, nonché ridotto dimensionamento dell’assetto Organizzativo degli AC tutti con dotazione organica inferiore alle 50 unità.

 

 

 

 

 

 

Contenuto inserito il 02-01-2023 aggiornato al 03-02-2023
Facebook Twitter Linkedin
Il Portale Amministrazione Trasparente dell'Automobile Club è basato sul riuso della soluzione applicativa PAT. CREDITI